facebook

La zuppa di oro - verniciato limoge Daniel Moreaux - - decorazione vegetale piuttosto floreale con perline porcellana

Bella zuppiera, verdura in porcellana di Limoges e la cornice per il grazioso circondato da strisce di decorazione floreale dipinta d'oro.

L'interno è decorato con un mazzo di fiori. Pezzo della collezione. Late 18th - Early 19th century

Caratteristiche

. Tipi: Superba zuppiera porcellana di Limoges.

. Origine: Francia

. Inizi del XIX secolo

. Materiale: Porcellana da Limoges

. Dimensioni: Altezza: 21 cm Base: diametro 12,5 cm: 16,5 cm

. Ordine n. 1125

. Stato: Perfetto stato


«Porcellana di Limoges, una storia di famiglia»

Sua limousine di infanzia ha portato l'altoparlante a guardare in questa storia che non inizia a Limoges fino al XVIII secolo. Eppure, è già nel XIII secolo che l'Occidente scopre che Marco Polo, al ritorno dal suo viaggio in Cina, chiamato "porcellana". Tra queste due epoche, molti ricercatori occidentali stanno cercando di scoprire i segreti di materiale fine. Un certo Claude reverendo ottiene a Louis XIV, nel 1664, l'autorizzazione di "contraffazione come bellissima porcellana e più, di quello che proviene dalle Indie orientali. Quindi faremo porcellana molle a St. Cloud, Chantilly, Vincennes, Sevres. Il servizio Hellot destinato al Louis XV è un meraviglioso esempio.

Ma la porcellana molle, fragile e poroso, a cercare il modo per ottenere una porcellana dura come la Cina, sia suono traslucido, bianco, impermeabile, di ghiaccio e non si crogiolava nel coltello. Questo accade nel 1709, con la scoperta, in Sassonia, un deposito di caolino simile a quella della Cina. Segreti commerciali vengono conservati durante 20 anni, poi un capo officina di Strasburgo, Pierre Hannoung, li dà a Sèvres. Tuttavia, la ricerca continua in Francia dove Réaumur sta lavorando sulla progettazione di forni e scoperto nel 1727, il suolo campioni inviati dalla Cina dal padre di Entrecolles, Cina orientale è costituito da due parti, il caolino e il particolare. Dopo di lui, il chimico Pierre Joseph Macquer sta sviluppando il processo di ottenimento di porcellana dura, da caolino che un deposito è scoperto ad Alençon.Nel Limousin, la storia della Cina inizia con John il Battista Darnet, chirurgo, residente a Saint-Yrieix persico cui moglie utilizza argilla bianca locale come un sapone. Questa terra analizzata permette l'identificazione di un caolino simile a quello utilizzato dalla fabbrica di Sèvres. Inoltre, la presenza nei pressi di Yrieix, feldspato, sabbia di quarzo, acqua molto pura e abbondanti foreste è un insieme di condizioni ideali per l'emersione dell'industria della porcellana.

Con la protezione di Anne Robert Jacques Turgot (1727-1781), intendente della generalità di Limoges, viene creata la prima fabbrica della città. Ha conseguito l'associazione fratelli Grellet, commercianti, l'ebanista Massier e il tecnico Fournerat. Nel 1774, la produzione di questa fabbrica è libera di qualsiasi diritto di circolazione all'interno del Regno, d'altra parte, l'obbligo di contrassegnare gli oggetti prodotti. Portano un tempo timbrarlo "CD Conte d'Artois. Quindi la fabbrica venduta al re stesso, diventa "Royale di fabbricazione della porcellana di Limoges", asserviti a quella di Sèvres nel 1784. Dal 1788 al 1794, la gestione di fabbrica è affidata a François Alluaud. Ma le difficoltà legate alle turbolenze della rivoluzione e la concorrenza di Parigi, forzare la vendita della fabbrica di tre operai. Oggi questa azienda denominata "Ex Royal factory". È integrato dal 1986 al gruppo Bernardaud. In ogni caso, Alluaud, padre e figlio, hanno dato un forte impulso allo sviluppo dell'industria del paese di Limoges, porcellana perché lì, nel 1840, sedici creazioni realizzate da altre "famiglie".

Un'altra avventura inizia nel 1840, che dell'americano David Haviland, importatore di piatti newyorkesi, è venuto a Limoges a scegliere i suoi beni. Molto rapidamente, questo intraprendente quaker apre un laboratorio di decorazione, prima di costruire la sua fabbrica nel 1853. Lei diventa la più grande città con più di 200 dipendenti e 2700 tonnellate di porcellana esportati a New York. Casa

"Haviland fratelli & Co." ha vinto una medaglia d'oro alla Mostra di Crystal Palace a New York, un'altra a Parigi ed è il fornitore della casa bianca. Ma la guerra civile pose fine al successo ed è dichiarazione di fallimento nel 1863. Nel 1864, David Haviland base, questa volta con i suoi figli, Charles Edward e Theodore, una nuova società "Haviland & co.". Missione di Theodore per ricostruire un cliente statunitense. Per quanto riguarda Charles Edward, è uomo di caso eccezionale, e nel 1865, egli impiega 165 pittori per un totale di

500 persone. È il primo al mondo ad adottare una piastre macchina tarata. Il successo è tale che egli apre a Parigi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • altezza 21 cm
  • diametro 16,5 cm
  • Diametro del piede 12,5 cm
  • peso 1.340 kg

altri prodotti della stessa categoria: